Geschichte

Lascia un commento
BLOG

Oggi, Kiki, parliamo di storia.
Hume scrive per te una cosa molto importante:

“Se consideriamo la brevità della vita umana e i limiti della conoscenza che abbiamo
anche di ciò che avviene nel nostro stesso tempo, dobbiamo renderci conto che
saremmo per sempre bambini, se non fosse per questa invenzione che
estende la nostra esperienza a tutte le età passate e alle nazioni
più distanti da noi, facendo in modo che esse contribuiscano
al progresso della nostra saggezza come se attualmente fossero oggetto
della nostra osservazione. Un uomo che conosce la storia si può dire che
abbia vissuto dall’inizio del mondo e che sia venuto facendo, secolo per secolo,
continue aggiunte al patrimonio delle sue conoscenze”.

Ecco perché è importante che la storia ti venga raccontata. Già, ma quale storia?
Non la Storia con la “S” maiuscola. A quella ci arriverai da grande.
L’umanità ci è arrivata alla fine del XVIII secolo,
dunque tu hai ancora tempo!

Piuttosto, le storie piccole, apparentemente insignificanti,
i minuscoli rigagnoli, gli stagni, che sembrano non aver nulla a che
fare col mare e con l’oceano, e invece sono con esso in comunione segreta.

Pontechianale


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...