Newborn’s declaration

Quando la nascita di un bambino/a è un evento fortemente voluto,
immaginato, ponderato, si presume che i genitori abbiano già in mente
come vorranno educare il proprio figlio/a. Un genitore dovrebbe aver già
deciso, perlomeno a grandi linee, in che misura accettare o meno che la
società si “occupi” o tenti di “occuparsi” del suo bambino/a.

I genitori dovrebbero, ad esempio, essersi posti la questione circa
il voler o meno che il proprio figlio/a cresca dipendente dal consumo
di zuccheri, carboidrati complessi, carne…; dipendente dalla plastica,
dal rumore, dalle comodità…; dipendente dalle false ideologie
o dalle credenze trasmesse dalle istituzioni, dagli insegnanti,
dai mezzi di comunicazione, dalle religioni, e così via…

Un genitore che si fosse fatto un’idea riguardo queste e altre questioni
e volesse mantenere dritta la barra del timone nel corso del tempo, potrebbe,
allora, fare una cosa davvero utile, ovvero redigere una sorta di Dichiarazione
del Nascituro, una specie di lettera d’intenti, mettendo nero su bianco
i punti salienti di quello che sarà il progetto educativo che egli
intenderà seguire col proprio bambino/a.

Una lettera utile, soprattutto, per parenti e amici che,
messi al corrente della Dichiarazione, potranno più facilmente
rispettarla e seguirla. In allegato c’è quella scritta per Kiki
un paio di mesi prima che nascesse.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: