A proposito della spocchia di noi adulti

Nel suo testo, Philosophieren mit Kindern (Filosofare con i bambini, ed. it., 2007), Martens scrive: “quello che ancora manca è una fondazione filosofica estesa e puntuale in grado di controbilanciare efficacemente la tendenza a un filosofeggiare inflazionato, che nuoce ai bambini con la sua nebulosità”. La mia sensazione è che le cose, nei fatti, siano più semplici di così, se si saContinua a leggere “A proposito della spocchia di noi adulti”

Il gioco simbolico

Sull’importanza del gioco simbolico (il tipico «fare finta di» dei bambini) non si scriverà mai abbastanza. È al centro della nostra attività di ricerca filosofica nel campo dell’educazione. Nonostante sia spesso considerato un’attività solitaria, per lo più svolta dal bambino nel chiuso della sua cameretta, questo gioco ha un’origine prettamente sociale, quale rappresentazione offerta a beneficio di altri (spettatori o partecipantiContinua a leggere “Il gioco simbolico”

L’effetto di sovramotivazione

L’overjustification effect o effetto di sovramotivazione, trattato da Mark Lepper nell’articolo del 1973 intitolato: Undermining children’s intrinsic interest with extrinsic reward: A test of the “overjustification” hypothesis, lo si dovrebbe raccontare a tutti, soprattutto a genitori e insegnanti! Ci dice che esistono dei comportamenti auto-motivanti. Dei comportamenti che siamo portati a realizzare senza bisogno di essere spinti a farlo, né tantomenoContinua a leggere “L’effetto di sovramotivazione”

Presente di Filosofiacoibambini®

Nel 2008 iniziai a occuparmi di didattica della filosofia ai bambini, senza preoccuparmi di come quella strana attività si sarebbe evoluta nel tempo e cosa ne avrei fatto. Iniziai a sperimentare, tenendo lo sguardo sempre fisso sulle ricadute che la pratica quotidiana della filosofia poteva avere nella vita dei bambini, di tutti i bambini. Osservavo,Continua a leggere “Presente di Filosofiacoibambini®”

Chi ha fatto nascere Kiki?

La nostra chiacchierata con Liana Francione, splendida donna che il 17 novembre 2018 ha fatto nascere Kiki 😉 Parlaci di te, di quello che fai e del perché hai scelto di diventare ostetrica…Volevo girare il mondo e iniziai a studiare lingue, ma l’istituto tecnico commerciale non nutriva a sufficienza la mia anima di adolescente inquieta,Continua a leggere “Chi ha fatto nascere Kiki?”

Musica con Kiki

Ciao Kiki, oggi ti riporto quel che Tucidide scrive a proposito di Alcibiade ragazzino: “Quando cominciò a studiare, mentre obbediva docilmente agli altri maestri,si sottraeva invece all’insegnamento del flauto, ritenendo quella disciplina ignobilee indegna di un libero; infatti l’uso del plettro e della lira non nuoce affatto néall’atteggiamento né all’aspetto che si confanno a unContinua a leggere “Musica con Kiki”

Strike all’acqua di rose!

Cara Kiki, lo so, è un po’ che non ti scrivo. Ma non dubitare, siamo stati insieme ogni giorno, come sempre. Nell’ultimo periodo sei cresciuta tantissimo. Ora fai cose che prima non facevi, guardi le cose che ti circondano in maniera diversa. Noi ci meravigliamo ogni momento della tua bellezza e delicatezza. Soprattutto, non finiamoContinua a leggere “Strike all’acqua di rose!”

Kiki dal pediatra!

Cara Kiki, ieri ti abbiamo portata dal pediatra a Torino. Non si tratta del tuo solito pediatra,ma di uno un po’ speciale, che seguirà – in particolare – la tua alimentazione.Si chiama Proietti e ha scritto un libro che abbiamo a casa e che potraisfogliare quando sarai più grande. S’intitola: I primi 1000 giorni. Per prima cosa tiContinua a leggere “Kiki dal pediatra!”

Neighbours

Cara Kiki, ogni tanto immagino le cose che farò con te quando sarai più grande, come andare al cinema o scegliere un documentario da proiettarci in una giornata come quella di oggi dove il tempo è tutt’altro che clemente e fuori nevica. Vorrei farti vedere il film d’animazione di Norman Mclaren “Neighbours” (https://www.youtube.com/watch?v=4YAYGi8rQag) . La tramaContinua a leggere “Neighbours”

Quello che conta

Siamo appena rientrati. Un paio d’ore fuori casa, un ristorante non troppo affollato, un menù da leccarsi i baffi, una cara amica, indossare i vestiti “buoni” (come si diceva una volta), una domenica anomala per noi, così poco mondani… Ricordo le lunghe domeniche, da piccola, coi piedi sotto il tavolo, le cene con gli amiciContinua a leggere “Quello che conta”

Newborn’s declaration

Quando la nascita di un bambino/a è un evento fortemente voluto, immaginato, ponderato, si presume che i genitori abbiano già in mente come vorranno educare il proprio figlio/a. Un genitore dovrebbe aver già deciso, perlomeno a grandi linee, in che misura accettare o meno che la società si “occupi” o tenti di “occuparsi” del suoContinua a leggere “Newborn’s declaration”

Kiki e l’osteopata (2° parte)

Abbiamo intervistato Mauro Provera, che insegna ai genitori come meglio allenare i propri bambini affinché crescano senza tensionimuscolo scheletriche e perché no, anche emotive. Abbiamo portato Kiki da lui dopo circa venti giorni che era nata, e ora ci continuiamo a passare regolarmente. Grazie a Mauro che ha risposto alle nostre domande, che pubblicheremo inContinua a leggere “Kiki e l’osteopata (2° parte)”

Kiki e l’osteopata (1° parte)

Abbiamo intervistato Mauro Provera, che insegna ai genitori come meglio allenare i propri bambini affinché crescano senza tensionimuscolo scheletriche e perché no, anche emotive. Abbiamo portato Kiki da lui dopo circa venti giorni che era nata, e ora ci continuiamo a passare regolarmente. Grazie a Mauro che ha risposto alle nostre domande, che pubblicheremo inContinua a leggere “Kiki e l’osteopata (1° parte)”

Rights of Woman

Ciao Kiki! Ti presento Mary Wallstonecraft, una tua “antenata”, che nel 1792 scrisseA Vindication of the Rights of Woman, un testo che ebbe grande successo per l’epoca. Un testo che invitava, finalmente,a una rivoluzione femminile. Ne riparleremo quando sarai più grande, con la speranza che per quel giornocerte vecchie “abitudini” siano scomparse. Eh sì perché,Continua a leggere “Rights of Woman”

Sunday Night Fever

Ciao Kiki! In questi giorni è arrivata l’influenza. Per ora tu sei l’unica,per fortuna, che sta benissimo. Ieri non siamo riusciti a scriverti perchéla giornata è stata un po’ movimentata, ma oggi ci ritroviamo di nuovo qua. Ricorda Cesare Beccaria: “Non vi è libertà ogni qual volta le leggi permettono che in alcuni eventi l’uomoContinua a leggere “Sunday Night Fever”

Competition

Si sa che in un mercato concorrenziale le imprese cercano di massimizzare i loro profitti incrementando le vendite, le affiliazioni, etc. Si sa anche che una delle tecniche migliori per attrarre clienti è quella di offrire loro (possibilmente a basso costo) il prodotto più puro, più genuino, ovverosia quello che meno siallontana, ad esempio, perContinua a leggere “Competition”

Kiki in fascia! (4° parte)

Abbiamo intervistato Sara Peirano, che insegna ai genitori come portare in fascia i propri bambini evitando il passeggino. Per ora (perché la regola del “non dire gatto finché non l’hai nel sacco” è sempre valida) noi siamo riusciti a evitare completamente qualsiasi attrezzo di plastica con le ruote. Grazie a Sara che un pomeriggio haContinua a leggere “Kiki in fascia! (4° parte)”

Kiki in fascia! (3° parte)

Abbiamo intervistato Sara Peirano, che insegna ai genitori come portare in fascia i propri bambini evitando il passeggino. Per ora (perché la regola del “non dire gatto finché non l’hai nel sacco” è sempre valida) noi siamo riusciti a evitare completamente qualsiasi attrezzo di plastica con le ruote. Grazie a Sara che un pomeriggio haContinua a leggere “Kiki in fascia! (3° parte)”

Kiki in fascia! (2° parte)

Abbiamo intervistato Sara Peirano, che insegna ai genitori come portare in fascia i propri bambini evitando il passeggino. Per ora (perché la regola del “non dire gatto finché non l’hai nel sacco” è sempre valida) noi siamo riusciti a evitare completamente qualsiasi attrezzo di plastica con le ruote. Grazie a Sara che un pomeriggio haContinua a leggere “Kiki in fascia! (2° parte)”

Kiki in fascia! (1° parte)

Abbiamo intervistato Sara Peirano, che insegna ai genitori come portare in fascia i propri bambini evitando il passeggino. Per ora (perché la regola del “non dire gatto finché non l’hai nel sacco” è sempre valida) noi siamo riusciti a evitare completamente qualsiasi attrezzo di plastica con le ruote. Grazie a Sara che un pomeriggio haContinua a leggere “Kiki in fascia! (1° parte)”

The Maersk’s Risk

Il rischio Maersk consiste nella possibilità, affatto remota, che il 2 gennaio 2019, circa 270 container finiscano in mare a causa di una tempesta. Consiste nell’eventualità che circa 3 di quei container contengano sostanze pericolose per l’ambiente e risultino ancora dispersi. Consiste nella certezza che le compagnie coinvolte nella vicenda si dimostreranno indaffarate a ripulireContinua a leggere “The Maersk’s Risk”

Cultural lag

Difficile parlare di cultural lag. Meglio fare qualche esempio. Credo che la Terra sia piatta? Non sono a conoscenza del fatto che Plutone è stato riclassificato come pianeta nano? Ignoro il finale di Lost (serie tv di J. J. Abrams)? Sono convinto che John Lennon sia ancora vivo? Beh, soffro di cultural lag! Ma non c’è da preoccuparsi. InContinua a leggere “Cultural lag”

Every day is a miracle

C’è un bel libro di Thomas Hylland Eriksen. S’intitola Fuori controllo. È una miniera d’intuizioni, specialmente per chi ha passato gli ultimi dieci anni della propria vita a scuola, a stretto contatto con i bambini. Eriksen afferma che “il cambiamento, per decenni, è stato sinonimo di progresso”. Che “la storia aveva una direzione”. Ma cheContinua a leggere “Every day is a miracle”